Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Verso un Fisco sempre più digitale. Ma è necessario seguire i principi europei

La delega per la riforma fiscale dedica al tema della digitalizzazione molte disposizioni, che prefigurano nei procedimenti e processi tributari a venire un significativo ricorso alle tecnologie digitali e un sostanziale affidamento alle soluzioni offerte dai sistemi di intelligenza artificiale. Le parole chiave sono e saranno centralizzazione e standardizzazione. La tendenza alla centralizzazione delle informazioni, già in atto da alcuni anni, promette sia agli Uffici preposti al controllo e alla riscossione, che ai contribuenti, vantaggi pratici rilevanti. Tuttavia, dalla delega emerge anche una tendenza alla standardizzazione, al ricorso a strumenti algoritmici e a meccanismi probabilistici per inferire la situazione imponibile dei contribuenti. Per prevenire il rischio di tassazioni sganciate dalla capacità contributiva effettivamente espressa dai soggetti passivi, occorre assicurare che gli utilizzatori dei sistemi di intelligenza artificiale agiscano da attori informati e mantengano il controllo delle loro scelte, nel rispetto di principi espressi a livello europeo. Un dato è certo: il digitale non deve soppiantare l’umano.