Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Trasferimenti di residenza fiscale in Italia: cosa cambia e a quali condizioni

Un nuovo concetto di “domicilio”, basato sul luogo in cui si sviluppano, in via principale, le relazioni personali e familiari della persona, e un nuovo criterio di collegamento di natura sostanziale legato all’effettiva presenza nel territorio dello Stato. Sono le novità in tema di residenza fiscale delle persone fisiche, recate dal decreto si riforma della fiscalità internazionale, che non contiene invece alcun riferimento allo split year: l’anno fiscale resta cioè invariato (anno solare) e i requisiti per acquisire la residenza fiscale devono essere soddisfatti per la maggior parte del periodo di imposta (183 giorni nel corso dell’anno fiscale, 184 giorni in caso di anno bisestile). Una previsione che continua così a rendere problematici gli eventuali trasferimenti di residenza realizzati a metà dell’anno solare.