Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Saldo IMU 2023 tra novità e proroghe

Ultimi giorni per il versamento del saldo IMU 2023: c’è tempo fino al 18 dicembre (il 16 dicembre cade di sabato). Non tutti sono però chiamati alla cassa: restano confermate le esenzioni a favore dei fabbricati ubicati nei Comuni colpiti dagli eventi sismici; dal 1° gennaio 2023, inoltre, sono esenti da IMU gli immobili occupati abusivamente. Come chiarito, da ultimo, dal Dipartimento delle Finanze del MEF, l’IMU non è dovuta sui fabbricati collabenti (la circostanza che siano “privi di rendita” li porta ad essere esclusi dal novero dei fabbricati imponibili) e per fruire dell’aliquota IMU ridotta sui fabbricati rurali strumentali non serve la qualifica di coltivatore diretto.