Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Riforma fiscale: in arrivo anche in Italia la Global minimum tax

Il decreto attuativo della delega fiscale in materia di fiscalità internazionale, approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri del 16 ottobre, contiene anche le misure finalizzate al recepimento della direttiva UE n. 2022/2523, volta a garantire un livello di imposizione fiscale minimo globale per i grandi gruppi multinazionali di imprese e i gruppi nazionali su larga scala presenti nell’UE. Restano peraltro ancora molti interrogativi, cui solo il testo definitivo del decreto potrà dare risposta. Riguardano, ad esempio, l’adozione di norme (Safe Harbour) alle quali le aziende coinvolte potrebbero appellarsi per attenuare l’impatto della nuova global minimum tax, la previsione di regimi transitori o di un termine iniziale per conformarsi agli obblighi dichiarativi. Il testo definitivo del decreto attuativo fisserà in modo più chiaro i contenuti, i limiti eventuali e le eventuali misure positive collegate all’adozione anche in Italia della minimum tax per i grandi gruppi multinazionali.