Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Regime forfetario: per il limite di 100.000 euro conta l’incasso

Forfetari, per il superamento del limite di 100.000 euro si guarda all’incasso, non alla fattura emessa. A partire dall’incasso che comporta lo sforamento del limite il regime forfetario cessa di avere effetti già nel corso dell’anno con tutta una serie di conseguenze rilevanti ai fini dell’IVA e delle imposte sui redditi. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate nella circolare n. 32/E del 2023: se la fattura che fa superare il limite è emessa contestualmente all’incasso, deve già esporre l’IVA a debito sull’intero importo; se, invece, l’incasso avviene successivamente all’emissione della fattura, gli obblighi IVA devono essere assolti a partire dal momento in cui è stato incassato il corrispettivo dell’operazione che, a quel punto, dovrà essere debitamente integrata.