Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Regime di realizzo controllato: in quali casi opera la deduzione della minusvalenza

In tema di realizzo controllato, la differenza (negativa) tra il minor valore della partecipazione ricevuta dal conferente, successivamente all’operazione di conferimento, rispetto al valore fiscale della partecipazione conferita, comporta comunque l’applicazione dei commi 2 e 2­bis, dell’articolo 177, del Tuir, ma non consente al conferente di dedurre la minusvalenza. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 56 del 16 ottobre 2023, con cui ha ricordato che il regime di realizzo controllato è applicabile anche ai casi in cui le partecipazioni non integrano o non accrescono il requisito del controllo sulla conferita purché il conferimento abbia comunque ad oggetto partecipazioni che superano determinate soglie di qualificazione dettate dalla norma.