Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Lotta contro le frodi Iva UE: prime indicazioni sul nuovo obbligo di comunicazione e conservazione dei pagamenti elettronici

A partire dal 1° gennaio 2024 entreranno in vigore le nuove regole dell’UE per i prestatori di servizi di pagamento per rafforzare la lotta contro la frode IVA nel settore delle transazioni transfrontaliere di commercio elettronico e, dalla stessa data, sarà attivo quindi il nuovo sistema elettronico centrale di informazioni sui pagamenti transfrontalieri (CESOP), al quale le  autorità fiscali degli Stati membri dell’UE invieranno le informazioni raccolte.Il CESOP, a sua volta, provvederà a conservare, aggregare ed analizzare queste informazioni e a rendere disponibile il risultato di queste analisi ai funzionari di collegamento di Eurofisc, specializzati nella lotta alle frodi IVA.
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato delle FAQ relative nuovo obbligo di comunicazione e conservazione dei pagamenti elettronici.In particolare, i prestatori di servizi di pagamento (PSP) devono tenere registri dettagliati dei pagamenti transfrontalieri provenienti dagli Stati membri e relativi al beneficiario di tali pagamenti, oltre a comunicare le operazioni alle autorità fiscali degli Stati membri.Saranno quest’ultime a trasmettere le  informazioni al CESOP, con apposito file in formato XML.
CLICCA QUI per leggere le FAQ pubblicate dall’Agenzia Entrate.