Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

L’obbligo di rettifica scatta dal ricevimento della nota di credito IVA

Una volta ricevuta la nota di credito IVA, da quel momento decorre il termine entro il quale il cessionario/committente deve rettificare, in diminuzione, il credito nei confronti dell’Erario. Tale rettifica in diminuzione rappresenta una mera facoltà attribuita al cedente/prestatore che potrà decidere se esercitarla o meno. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate dissipando i dubbi sul termine entro cui il cessionario/committente, che riceve la nota, dovesse provvedere alla rettifica in diminuzione della detrazione precedentemente effettuata, se dal possesso del documento o dalla data della fattura.