Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Le variazioni nella tassazione del reddito d’impresa rilevano nel determinare il risarcimento?

Le imprese possano subire ingiustificati aumenti dei prezzi dei beni aziendali, più tipicamente dei beni strumentali all’esercizio dell’attività d’impresa, quando i fornitori costituiscono un cartello finalizzato a concordare i prezzi dei beni venduti, ledendo la concorrenza. In questi casi, le imprese fornitrici possono essere chiamate a un risarcimento per un ammontare pari alla maggiorazione del prezzo subita. La simmetria nella tassazione dei redditi d’impresa impone la tassazione dei risarcimenti ottenuti, come sopravvenienze attive. Ma le variazioni nell’imposizione intervenute nel tempo nella tassazione dei redditi d’impresa possono (devono) essere considerate nella definizione dell’ammontare del risarcimento del danno subito riconosciuto dal giudice? Molteplici considerazioni, di ordine giuridico e tecnico, portano a ritenere l’irrilevanza degli aspetti fiscali riguardanti la tassazione dei redditi.