Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Interventi 110% per lavori condominiali: come determinare la plusvalenza

Dal 1° gennaio 2024, per effetto della legge di Bilancio, le spese relative ai lavori condominiali non potranno essere considerate in deduzione ai fini del computo della plusvalenza laddove la cessione dell’abitazione sia effettuata entro 5 anni dalla conclusione dell’intervento edilizio. In caso di cessione effettuata dopo 5 anni ma non oltre 10, la deducibilità potrà essere fatta valere al 50%. Tuttavia, i singoli condomini potrebbero aver effettuato scelte diverse: alcuni utilizzando il beneficio fiscale in dichiarazione sotto forma di detrazione, altri cedendo il credito. I criteri di determinazione della plusvalenza saranno diversi nell’uno e nell’altro caso e ciò si tradurrà in complicazioni e potenziali errori: i costi sostenuti saranno o meno rilevanti a seconda delle modalità con cui il singolo condomino avrà fruito del beneficio fiscale.