Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Contributo di solidarietà temporaneo 2023 non in linea con l’UE

Il disallineamento del contributo di solidarietà temporaneo targato 2023 con quanto previsto dal regolamento UE n. 2022/1854 – che, pur prevedendo la possibilità per gli Stati membri di creare propri contributi di solidarietà, non permette però di derogare alle finalità per cui gli stessi vengono istituiti – potrebbe palesare un conflitto tra la normativa europea e quella italiana di recepimento. Nella legge di Bilancio 2023, infatti, non è possibile rintracciare uno specifico collegamento tra la somma oggetto del prelievo e la finalità di destinazione a una determinata spesa pubblica, come invece previsto dal Considerando 63 del regolamento UE.