Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Concordato preventivo biennale: il calendario è tutto in salita

Il concordato preventivo biennale, riservato alle piccole e medie imprese soggette agli ISA e ai contribuenti in regime forfetario, imprime una vera e propria stretta alle scadenze fiscali 2024. Si parte il 15 aprile, data nella quale l’Agenzia delle Entrate dovrà mettere a disposizione dei contribuenti i software per la compilazione dei modelli ISA applicabili all’annualità 2023. Entro il 20 luglio 2024, i contribuenti dovranno trasmettere (prima e separatamente rispetto alla dichiarazione dei redditi) i modelli ISA all’Agenzia delle Entrate che, entro il 25 luglio, invierà la proposta di concordato per il biennio in corso. I contribuenti avranno cinque giorni, fino al 30 luglio, per accettare o rifiutare la proposta. Dal 2025 tutte le date saranno anticipate di 30 giorni, per cui l’intera operazione si concluderà entro il 30 giugno. Un vero e proprio tour de force, per i contribuenti e i professionisti che li assistono.