Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Coacervo: il cambio di rotta delle Entrate favorisce i contribuenti

L’adesione dell’Agenzia delle Entrate agli orientamenti giurisprudenziali in materia di coacervo ai fini dell’imposta sulle successioni e donazioni produce significativi impatti in sede di pianificazione patrimoniale. La formalizzazione della vigenza di un sistema a franchigie tra loro distinte e autonome offre ai contribuenti la possibilità di generare risultati favorevoli in ottica passaggio generazionale del patrimonio personale. Lo scenario che si viene a determinare in ambito successorio non è di poco conto e può condurre a un risparmio fiscale importante, sino a giungere a 40.000 euro per ciascun successore. Pur in mancanza di indicazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate, i contribuenti, che nel rispetto della precedente prassi, hanno pagato somme in eccesso rispetto a quanto dovuto, hanno diritto a richiedere il rimborso delle maggiori imposte versate, avvalendosi dell’art. 42 TUS.