Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Chiusura del fallimento ”in pendenza di giudizi”: l’emissione della nota di variazione in diminuzione

Con la risposta a interpello n. 471 del 29 novembre 2023 l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che laddove si tratti di procedura concorsuale avviata prima del 26 maggio 2021, non può che trovare applicazione il precedente disposto dell’articolo 26 del decreto IVA che, fissando il dies a quo per l’emissione delle note di variazione in diminuzione al momento in cui si ha certezza dell’infruttuosità della procedura concorsuale nell’ipotesi di chiusura del fallimento ”in pendenza di giudizi”, richiede di attendere il termine dei predetti giudizi e l’esecutività dell’eventuale piano supplementare di riparto.