Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Cessione degli immobili oggetto di superbonus e maxi plusvalenza: una norma dai confini incerti

In caso di cessione di immobili oggetto di superbonus entro cinque anni dalla fine dei lavori, ai fini della determinazione della plusvalenza “non si tiene conto delle spese relative a tali interventi, qualora si sia fruito dell’incentivo nella misura del 110 per cento” nella forma della cessione del credito o dello sconto in fattura. In base a un’interpretazione letterale, la norma è applicabile nel caso in cui i lavori eseguiti siano quelli previsti dal decreto Rilancio, con beneficio fiscale del 110%. Che accade invece se il contribuente ha fruito del beneficio fiscale nella minore misura del 90%?