Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Bonus trasporti: nella precompilata l’importo della spesa effettivamente sostenuta dall’utente

L’Agenzia delle Entrate, in data 2 novembre, ha pubblicato delle FAQ relative al Bonus trasporti ed, in particolare, alle modalità con cui i gestori dei servizi di trasporto pubblico devono trasmettere all’Anagrafe tributaria le spese sostenute dagli utenti nell’anno precedente per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale ai fini della predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata.
Le modalità di applicazione della misura prevedono che il gestore del servizio di trasporto pubblico (ovvero l’esercente) applichi il bonus trasporti sul corrispettivo dovuto e l’acquirente paghi il corrispettivo al netto del bonus.Pertanto, spiegano le Entrate, in sede di trasmissione dei dati ai fini della elaborazione della dichiarazione precompilata, il gestore del servizio deve comunicare, per ciascun abbonato (campo 5 del tracciato record C) e, dunque, al netto dell’importo del bonus usufruito e non il valore teorico del titolo.