Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Acconto IRPEF: chi deve pagare entro il 30 novembre

Ultimi giorni per versare il secondo acconto dovuto in base alla dichiarazione dei redditi. La scadenza slitta (dal 30 novembre al 16 gennaio 2024) per i soli titolari di partita IVA con ricavi non superiori a 170.000 euro. Dal rinvio sono invece espressamente esclusi i contributi previdenziali e assistenziali, per i quali resta fermo il termine del 30 novembre. Lo stesso termine continua a interessare le persone fisiche non titolari di partita IVA, i titolari di partita IVA che nell’anno d’imposta 2022 hanno dichiarato ricavi o compensi di ammontare superiore a 170.000 euro, i soggetti diversi dalle persone fisiche (ad esempio, società di capitali ed enti non commerciali) nonché, con riferimento all’impresa familiare e all’azienda coniugale non gestita in forma societaria, i collaboratori familiari e il coniuge del titolare d’impresa (salvo che non siano, a loro volta, titolari di partita IVA).