Studio Raccuglia

logo-commercialisti-promo

STUDIO FISCALE E TRIBUTARIO
ROMA E NAPOLI

Abrogato il modello EAS e Co.co.co sportive senza IRAP

Fino a oggi la non imponibilità dei corrispettivi, delle quote e dei contributi percepiti dagli enti non commerciali di tipo associativo è stata subordinata non solo al possesso dei requisiti qualificanti previsti dalla normativa tributaria, ma anche alla trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati e delle notizie fiscali rilevanti mediante l’apposito modello EAS. Tale adempimento, mai amato dal mondo dello sport dilettantistico, è stato ora finalmente abrogato. Sul versante dell’IRAP, invece, la riforma dello sport prevede la non imponibilità ai fini IRAP di tutti i singoli compensi dei collaboratori coordinati e continuativi nell’area del dilettantismo inferiori all’importo annuo di 85.000 euro.